Home   >   Investigazioni   >   Privati & Famiglie   >   Assegno di Mantenimento

Assegno di Mantenimento


Investigazione privata indicata nei casi di separazione tra coniugi già in atto e relativi procedimenti legali in corso, qualora siano intervenuti mutamenti delle condizioni economiche e/o dello stato familiare dell’ex coniuge beneficiario, oltre che per tutte quelle circostanze dove si renda necessario accertare e documentare la reale situazione economica, familiare e patrimoniale dell’ex coniuge. Nello specifico le indagini sono particolarmente indicate ed efficaci per dimostrare in sede giudiziaria sopravvenuti e giustificati motivi come lo svolgimento di attività lavorative non ufficiali ovvero in “nero”, convivenze “more uxorio”, la costituzione di un nuovo nucleo familiare, la stabile abitazione presso altro immobile diverso da quello assegnato in regime di separazione, il godimento di altre fonti di reddito non dichiarate e/o tenute nascoste e altre simili circostanze che consentono di promuovere una richiesta di revisione o annullamento dell’assegno divorzile. La finalità delle indagini condotte è pertanto diretta all’ottenimento di prove certe e riscontri oggettivi, utili per valutazioni personali e necessari per supportare con successo la richiesta di modifica o revoca dei provvedimenti già in essere. Gli esiti dell’attività investigativa permettono quindi ottenere una congrua determinazione dell’assegno di mantenimento; valutare se vi sono presupposti favorevoli nel promuovere un’istanza di revisione dell’assegno di mantenimento; ottenere in sede giudiziaria la modifica o revoca dell’assegno divorzile; condurre più agilmente una causa di separazione tra coniugi; in via residuale per meglio gestire controversie familiari o giungere favorevolmente a eventuali accordi stragiudiziali.

Focus delle indagini


Le indagini sono svolte attraverso risolutezza investigativa sul territorio, utilizzo di lecita tecnologia investigativa in ausilio al caso specifico, consultazione e interrogazione di Pubblici Registri, Banche Dati Ufficiali e di altre Fonti di libero accesso, e altre attività di ricerca, verifica e accertamento, nei limiti consentiti per legge e nel pieno rispetto delle norme previste dal codice Privacy. L’attività investigativa si concentra principalmente su aspetti di carattere patrimoniale, reddituale e familiare del coniuge (o ex coniuge) attraverso specifiche attività d’indagine sul territorio della durata generalmente stimata dai 7 ai 15 giorni, unitamente ad altri opportuni accertamenti di rito sulla base delle peculiarità del singolo caso da trattare. Alla presenza d’indizi e circostanze già note queste ultime saranno esaminate e sviluppate attraverso singoli interventi mirati di osservazione, controllo e pedinamento della durata di qualche ora, giorno o poco più. Laddove è accertata una condizione favorevole volta a soddisfare le finalità giuridiche perseguite, l’attività è orientata esclusivamente a documentare fatti e circostanze dalla maggiore rilevanza probatoria. Grazie alle competenze dell’Agenzia Investigativa Patti Investigazioni di Brescia, le indagini condotte permettono di comprendere, in totale discrezione e senza mai alcuna invasione della sfera privata altrui, dinamiche, ricorrenze, tempi e luoghi necessari per una rapida cristallizzazione delle prove. Terminate le attività d’indagine è rilasciato al Cliente un Dossier Investigativo a uso legale contenente le prove testimoniali acquisite e le prove documentali raccolte; all’occorrenza è sempre garantita massima collaborazione con il legale di fiducia del Cliente e relativa Deposizione Testimoniale in tribunale atta a confermare quanto appreso e documentato in corso indagine.

Per maggiori informazioni contattaci o richiedi un appuntamento