Si può mettere sotto controllo il telefono di una persona, o installare microspie in luoghi di privata dimora?


Home   >   Investigazioni: domande e risposte   >   Si può mettere sotto controllo il telefono di una persona, o installare microspie in luoghi di privata dimora?

Si può mettere sotto controllo il telefono di una persona, o installare microspie in luoghi di privata dimora?


Assolutamente no! È reato penale d’intercettazione illecita delle comunicazioni altrui.

Chiunque, fuori dai casi consentiti dalla legge, installa apparati o strumenti al fine di intercettare conversazioni telefoniche, informatiche o telematiche tra altre persone è punito con la reclusione da uno a quattro anni. Tale disposizione si applica anche nel caso di captazione a distanza d’immagini, suoni o di altri dati (art. 617 bis del c.p.; art. 623 bis del c.p.).    

La legge punisce severamente questo tipo d’intrusioni nella sfera di riservatezza altrui e le pene sono più severe per chi esercita la professione d’investigatore privato.

Pertanto, richiedendo una consulenza preliminare ai numeri indicati o compilando il Form presente nella sezione CONTATTI è sempre possibile individuare insieme al Cliente soluzioni lecite, e mai così invasive, che consentono di soddisfare ampiamente le proprie esigenze e finalità, sempre con etica e in piena legalità.