Chi può rivolgersi a un Investigatore Privato?


Home   >   Investigazioni: domande e risposte   >   Chi può rivolgersi a un Investigatore Privato?

Chi può rivolgersi a un Investigatore Privato?


Chiunque abbia necessità di ricercare fonti e mezzi di prova finalizzate a far valere o difendere, anche preventivamente, un proprio diritto; ottenere informazioni prima, durante e dopo, la stipula di un contratto; più in generale per fugare eventuali dubbi o per riscontrare la fondatezza dei propri sospetti in relazione a una determinata circostanza per la quale il Committente è parte interessata.  

Il requisito fondamentale per richiedere un’attività d’indagine è pertanto  rappresentato dal legame giuridico che vi è (o vi potrà essere) tra il Committente e l’oggetto d’indagine.

L’attività investigativa o informativa di qualsiasi genere e tipo sarà sempre finalizzata alla difesa o tutela di un proprio diritto, anche preventivo, esplicitamente contemplato dai codici vigenti nella Repubblica Italiana.

Richiedendo una consulenza preliminare ai numeri indicati o compilando il Form presente nella sezione CONTATTI è sempre possibile valutare insieme al Cliente se vi sono i presupposti giuridici per accedere ai nostri servizi investigativi.